Cos'e' la privacy?

In Italia il "diritto alla protezione dei dati personali" e' garantito dal primo articolo del "Codice in materia di protezione dei dati personali" (anche noto come decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 o Testo Unico sulla privacy) che recita: " Chiunque ha diritto alla protezione dei dati personali che lo riguardano". Tale protezione consiste, oltre che alla garanzia dell'adozione di appropriate misure di sicurezza quando si trattano i dati personali, anche nel diritto alla "riservatezza". Il diritto alla riservatezza (privacy in inglese) ha tale importanza nella norma italiana che essa viene di fatto denominata "legge sulla privacy". Va chiarito che spirito della legge non e' di impedire il trattamento dei dati ma di evitare che questo avvenga contro la volonta' dell'avente diritto, ovvero secondo modalita' pregiudizievoli. Il Codice, in pratica, definisce la modalita' di raccolta dei dati, gli obblighi di chi raccoglie, detiene o tratta dati personali e le responsabilita' e sanzioni in caso di danni. Last but not least, il Codice definisce in maniera chiara ed inequivocabile diritti degli interessati, cioe' di coloro a cui si riferiscono i dati.

Per le aziende quali sono le norme piu' importanti per la privacy?

Le normativa italiana e' disponibile sul sito del "Garante per la protezione dei dati personali". Le norme piu' importanti sono:

"Codice in materia di protezione dei dati personali"

Disciplinare tecnico in materia di misure minime di sicurezza

Codice di deontologia e di buona condotta per i sistemi informativi gestiti da soggetti privati in tema di crediti al consumo, affidabilita' e puntualita' nei pagamenti